Crea sito

Rispettare il volere dei cittadini: trasformare subito i No in delibera

Le componenti del movimento territoriale che si oppone alla costruzione del mega-inceneritore del Mela, hanno inviato al Sindaco di San Filippo del Mela una lettera aperta e unitaria.

pollice verso

Il risultato del referendum e l’altissimo e incontestabile valore politico del NO deve essere ratificato dai poteri locali, in particolare dall’amministrazione filippese, attraverso atti formali conseguenti. Le associazioni richiedono: l’emanazione di una delibera di Giunta che recepisca il risultato delle urne e la sottoscrizione di una esplicita e solenne dichiarazione. Entrambi gli atti servono a impegnare formalmente l’amministrazione a esprimere parere negativo incondizionato alla realizzazione dell’inceneritore in sede di una eventuale Conferenza dei Servizi Istruttoria e/o Decisoria.

Di seguito il testo integrale della lettera

Illustrissimo Signor Sindaco, Egregi Assessori

Domenica scorsa i cittadini di San Filippo del Mela hanno scritto una pagina di storia, dicendo un chiaro e secco NO con uno schiacciante 96,2% di voti al progetto Edipower denominato “impianto di valorizzazione energetica di CSS”, che altro non è che un gigantesco inceneritore. Del resto anche il Sig. Sindaco ha riconosciuto l’evidente volontà popolare, dichiarando: “L’unico dato certo che tutti noi dobbiamo tenere in considerazione è che il 96% dei votanti ha gridato a gran voce il suo no al termovalorizzatore.” Percentuali a parte, ricordiamo come i NO all’inceneritore siano stati ben 2609, a cui si sono contrapposti solo 104 SI, con ben 2505 voti di scarto. Si tenga conto inoltre del fatto che alle scorse Europee del 2014 a S. Filippo l’affluenza fu del 45.5%, mentre alle scorse regionali siciliane del 2012 i votanti furono il 47.4%. Persino in Emilia Romagna alle scorse regionali votò solo il 37% circa degli aventi diritto. Non per questo i risultati di tali elezioni sono invalidabili.

Riteniamo pertanto che i cittadini meritino adesso un preciso impegno da parte dell’amministrazione comunale, dando seguito peraltro alla delibera consiliare che lo scorso Aprile ha parimenti detto un chiaro ed unanime NO ad impianti basati sulla combustione di rifiuti e derivati nel territorio comunale.

A tal fine chiediamo che la Giunta di S. Filippo del Mela si uniformi alla volontà popolare ed al suddetto atto consiliare, impegnando, con apposita delibera di Giunta, l’amministrazione comunale ad esprimere parere negativo incondizionato alla realizzazione del proposto impianto di “valorizzazione energetica di CSS” in sede di una eventuale Conferenza dei Servizi Istruttoria e/o Decisoria.

Chiediamo inoltre al Sindaco ed a tutta la Giunta comunale di sottoscrivere esplicita e solenne dichiarazione di impegno ad esprimere un PARERE NEGATIVO INCONDIZIONATO al progetto Edipower denominato “Impianto di valorizzazione energetica di CSS (Combustibile Solido Secondario) da realizzarsi nella Centrale Termoelettrica esistente di San Filippo del Mela (ME)” in sede di una eventuale Conferenza dei Servizi Istruttoria e/o Decisoria.

Invitando Voi tutti a serrare le fila in questa battaglia, Vi ricordiamo che questa lotta per l’aria respirabile, per l’acqua potabile, per terreni coltivabili e fertili non si è affatto vinta e che il Vostro ruolo è sempre più importante, le vostre responsabilità sempre più rilevanti. Vi preghiamo dunque di non deludere le aspettative di migliaia di cittadini.

In attesa di proficuo riscontro, vi porgiamo distinti saluti”

I firmatari

Alsa Luciese

Arci Comitato Territoriale Messina

Associazione Centopassi Torregrotta

Associazione COHIBA Barcellona

Comitato dei Cittadini contro l’Inceneritore

Comitato No Inceneritore del Mela

Comitato Jonico Beni Comuni

Comitato Territoriale Referendario

Futura

Mamme per la Vita

O2 Italia

Rifiuti Zero Sicilia

Terramare Sicilia

Zero Waste Milazzo

Zero Waste Sicilia

Zero Waste Valle del Mela

You may also like...